"Loading..."

GPL

GRANDI PROGETTI LEGGERI
Chiamata alle Arti

E’ un progetto ideato dagli artisti Anna Ippolito e Marzio Zorio, sviluppato all'interno del gruppo Arti Visive di Cavallerizza in particolare Valentina Addabbo, Viola Gesmundo, Jacopo Mandich, Tonichina, Primavera e Michele Di Erre, rivolto ad artisti e curatori nazionali ed internazionali, per dare l’opportunità di creare opere site specific, di carattere monumentale, all’interno degli spazi di Cavallerizza Reale di Torino.

Cavallerizza Reale è un’opera architettonica di 22.000 mq iscritta dal 1997 tra i beni patrimonio UNESCO nel centro storico di Torino. Dal maggio 2014 parte della struttura è stata occupata per salvaguardare il patrimonio architettonico dalla vendita a privati da parte del comune di Torino ed e' cominciata un'autogestione di artisti e cittadini impegnati in diverse attività.
In tale contesto e' venuto a crearsi il collettivo Arti Visive che ha dato vita ad HERE, una manifestazione artistica di grande risonanza.

Ad oggi, il collettivo Arti Visive, porta avanti una visione di sperimentazione costituita da laboratori, residenze, workshop, restituzioni con il coinvolgimento del pubblico, progetti espositivi.
Tra questi ultimi è nato GPL, un'iniziativa che vuole dare l’opportunità di poter creare una GRANDE OPERA MONUMENTALE in uno spazio storico di grande importanza culturale, collocato nel cuore del centro cittadino.


Il TEMA della LEGGEREZZA

Dal dizionario Treccani
sostantivo femminile
leggerézza s. f. [der. di leggero]. – 1. L’esser leggero, qualità di ciò che è leggero (che ha cioè poco peso): l. di una stoffa, di un gas; ha la l. di una piuma; lega metallica, materiale plastico di grande leggerezza. Agilità, sveltezza: l. di passo, di movimenti; l. di mano; anche scioltezza, facilità, spontaneità (nel trattamento di uno strumento musicale, nello stile, nel tocco pittorico, e sim.).


Italo Calvino
Lezioni americane
<<nei momenti in cui il regno dell’umano mi sembra condannato alla pesantezza, penso che dovrei volare come Perseo in un altro spazio. Non sto parlando di fughe nel sogno o nell’irrazionale. Voglio dire che devo cambiare il mio approccio, devo guardare il mondo con un'altra ottica, un’altra logica, altri metodi di conoscenza e di verifica. Le immagini di leggerezza che io cerco non devono lasciarsi dissolvere come sogni della realtà del presente o del futuro...[...]
Il De rerum natura di Lucrezio è la prima grande opera di poesia in cui la conoscenza del mondo diventa dissoluzione della compattezza del mondo, percezione di ciò che è infinitamente minuto e mobile e leggero. Lucrezio vuole scrivere il poema della materia ma ci avverte subito che la vera realtà di questa materia è fatta di corpuscoli invisibili. E' il poeta della concretezza fisica, vista nella sua sostanza permanente e immutabile, ma per prima cosa ci dice che il vuoto è altrettanto concreto che i corpi solidi.>>


Leggero vuole significare libero?
Spesso le due parole e i due concetti vengono a trovarsi associati in un'unica frase o pensiero.
Con una veloce associazione d’immagini, leggero fa pensare ad una piuma, al volo, al liberarsi in un ambiente sconfinato, al cielo, alla visione dall’alto, allo sciogliersi, al distendersi, al decontrarsi, ad una carezza, all’elevazione, allo spirito, alla trasparenza, alla danza, ai suoni delicati e musicali, alla seta.
In questo senso l’arte vuole essere leggera.


OBIETTIVI

  1. Dare la possibilità ad artisti e curatori di confrontarsi con uno spazio di ampie dimensioni, differente dai luoghi dedicati all’arte, luogo storico e cuore pulsante del centro torinese e la realizzazione di un’opera di grandi dimensioni, monumentale
  2. Creare un punto d’incontro fra artisti e curatori, professionisti, appassionati dell’arte.
  3. Sostenere e partecipare alla sperimentazione in un luogo libero.
  4. Sostenere, attraverso l’arte, il percorso di liberazione di Cavallerizza dalla privatizzazione e la visione comune di destinazione ad uso civico del bene Unesco

PARTECIPARE

La chiamata è rivolta a tutti gli ARTISTI singoli o gruppi e ai CURATORI nazionali ed internazionali senza limitazioni. Il soggetto che si iscrive deve presentare il PROGETTO per un'UNICA OPERA site specific sostenuto da un team ARTISTA-CURATORE (o gruppo di artisti e curatori).

Arti Visive dà la possibilità ad artisti e curatori di essere messi in contatto*.


CARATTERISTICHE DEL PROGETTO

L’opera deve essere di carattere MONUMENTALE. Per monumentale s'intende un'opera di grande impatto estetico che, nel caso specifico di Cavallerizza, occupi da un minimo di 1 piano ad un massimo di 3 piani della zona di Arti Visive. Immagini e planimetrie in allegato.

I materiali, la disciplina (installazione, performance, sound-arte, scultura, pittura, ecc) e tutte le scelte di carattere costitutivo dell’opera, sono a discrezione del team che propone il progetto, in conformità con il tema e le caratteristiche suggerite nella chiamata.

Le opere non devono presentare elementi di dubbia od oggettiva pericolosità.

Le opere non devono intralciare la normale fruizione del luogo da parte degli artisti in residenza-laboratorio e ne devono rispettare le attività.

I materiali di cui è fatta l’opera e la sua messa in posa non possono in nessun modo alterare, modificare né tantomeno danneggiare alcuna delle parti costituenti l’edificio di cui: muri, pavimenti, soffitti, infissi, impianti elettrici e idraulici, tappezzerie, piastrelle, vetri ecc. per questo non si possono utilizzare tasselli, non si possono rimuovere carte da parati o altro preesistente.


MODALITA’, TEMPI e TERMINI

La partecipazione è gratuita.

Arti Visive, gruppo di cittadini attivi nel campo dell’arte, è un gruppo di VOLONTARI e non dispone di budget né per la realizzazione, né per la messa in posa dell’opera che rimarrà di proprietà dell’artista che ne deciderà le sorti successivamente alla chiusura dell’esposizione.

Verranno prese in considerazione solo ed unicamente le proposte redatte sulla scheda di partecipazione in allegato al presente bando, compilata in tutte le sue parti.

I partecipanti potranno inviare le domande di partecipazione a partire dal 12 - 03 - 2017
Senza data di chiusura.

I progetti verranno esposti all’interno degli spazi di Cavallerizza per un tempo minimo di 10 giorni ed un massimo da definire, conformemente al calendario prodotto.

Ogni partecipante ha la facoltà di riproporsi con un nuovo progetto non prima che siano trascorsi almeno 3 mesi dall’ultima sua partecipazione a GPL, salvo il caso in cui ci sia la possibilità di anticipare, secondo il calendario.

La valorizzazione del luogo e la sua conservazione sono elementi fondanti dell’iniziativa ed ogni opera ne deve rispettare il valore.

Verranno accettate tutte le proposte, senza esclusione arbitraria, a patto che siano ritenute conformi alle caratteristiche sopraelencate dal Gruppo Arti Visive di Cavallerizza e o dai suoi referenti.


MONTAGGIO e SMONTAGGIO

Per ogni progetto sarà a disposizione, per il montaggio e lo smontaggio, il periodo di tempo necessario, in conformità con il calendario che si verrà a creare.

I volontari di Arti Visive si rendono disponibili ad accompagnare, assistere e collaborare alla realizzazione del progetto, nei limiti delle proprie capacità e possibilità. Pertanto la realizzazione del progetto è a totale responsabilità del soggetto che si iscrive.


INAUGURAZIONE, UFFICIO STAMPA, COMUNICAZIONE e CALENDARIO

Per ogni opera installata ci sarà un'inaugurazione ufficiale che avverrà, previa conformità col calendario, preferibilmente a ridosso o nei fine settimana.

La comunicazione dell’inaugurazione sarà di responsabilità in primis del team ARTISTA-CURATORE che si impegneranno a divulgare ai loro contatti ed attraverso i loro canali le informazioni necessarie alla realizzazione di un vernissage.

Per i giorni di apertura infrasettimanali si prenderanno accordi specifici caso per caso, ma rimane primariamente di interesse del team ARTISTA-CURATORE trovare i mezzi per mantenere aperte le porte con orari idonei anche nei giorni infrasettimanali.

I volontari di Cavallerizza di cui il Gruppo Comunicazione e il gruppo Arti Visive daranno tutta la disponibilità possibile per contribuire alla comunicazione e all’assistenza nell’ “apertura porte” per l’inaugurazione e durante il periodo di permanenza dell’opera.

La calendarizzazione degli eventi legati a GPL avverrà in base alle esigenze del team artista-curatore, degli spazi e degli eventi di Cavallerizza. Nel periodo dal 10 Maggio al 28 Maggio, GPL sarà sospeso per consentire il montaggio e l’apertura di HERE (altra iniziativa del gruppo artivisive di cavallerizza) e ripreso successivamente.


OPERA

Ogni opera prodotta nell’ambito di GPL rimane di proprietà dell’artista, il quale ne avrà piena responsabilità e cura durante tutte le fasi relative alla partecipazione al progetto (trasporto, messa in posa, opening, mostra, smontaggio, ecc.). Inoltre si occuperà di rimuoverla dagli spazi e ne deciderà le sorti successivamente alla chiusura del periodo espositivo.
I volontari organizzatori e facenti parte di Arti Visive, si rendono disponibili a dare pieno supporto, nei limiti delle loro possibilità.


* SPEED DATE

Richiesta specifica della presente chiamata è la partecipazione da parte di un team composto da un artista, o gruppo ed un curatore. Nel caso non ci fosse tale disponibilità ma si volesse comunque partecipare, verranno organizzati dei momenti d’incontro sotto forma di Speed Date.
Una sorta di gioco, una situazione ironica, leggera per l’appunto, un circuito di incontri brevi (nell'ordine dei minuti) nei quali, attraverso una chiacchierata veloce si possa avere un accenno di chi e' e cosa fa la persona che si ha davanti e, se risulta interessante, entrare in contatto per possibili collaborazioni.
Questo darà la possibilità di trovare l’anima gemella nei termini di affari artistici e, volendo, proporre insieme il progetto per GPL. Per avere informazioni più approfondite mandare una mail a gpl@cavallerizzareale.org, con oggetto “info Speed Date”.


* MAILING LIST CURATORI

Nell'interesse di artisti e curatori verrà creata una mailinglist a cui ogni curatore può iscriversi dandone indicazione inviando una mail specifica indirizzata a curatorigpl@cavallerizzareale.org.
Gli artisti che hanno un progetto ma che non hanno un curatore e che non possono partecipare allo Speedate, potranno mandare comunque il loro progetto all’indirizzo preposto (gplartivisive@gmail.com). Arti Visive potrà reindirizzare i contenuti alla lista di curatori. L’iscrizione alla lista da parte del curatore è un'iniziativa finalizzata anche al creare rete, non comporta alcun obbligo di partecipazione e, su richiesta specifica, sarà possibile annullare l’iscrizione in qualunque momento.
Arti Visive e l’organizzazione di GPL garantiscono la massima riservatezza e non divulgheranno a terzi gli indirizzi della mailinglist curatori.

La presentazione di un progetto da parte del team ARTISTA-CURATORE, non esclude la possibilità di partecipare allo Speed date e l’iscrizione alla mailing list curatori e viceversa.


FORESTERIA

Cavallerizza offre la possibilità ai partecipanti provenienti da fuori Torino di essere ospitati. Tale possibilità è da valutare in base alle singole necessità ed all’accessibilità del presidio abitativo di Cavallerizza e degli artisti che si rendono disponibili ad ospitare.


CONTATTI

Per informazioni di carattere generale e ulteriore documentazione:
info.gpl@cavallerizzareale.org

Il progetto candidato va inviato a gpl@cavallerizzareale.org con oggetto: “Progetto GPL”

Per curatori che si vogliono iscrivere alla mailinlist:
curatorigpl@cavallerizzareale.org

Sito web:
https://artivisive.cavallerizzareale.org
https://www.cavallerizzareale.org

Pagina facebook:
GPL Grandi Progetti Leggeri


Scarica il bando (pdf)

Scarica la scheda di partecipazione (doc)

Scarica le Planimetrie di cavallerizza (pdf)

Scarica le foto degli spazi (doc)

Cavallerizza Reale

Via Giuseppe Verdi 9, Torino